JAMBALAYA FUNK

///////////////////////////////////////////////////////////////////////////

JAMBALAYA FUNK
16 Gennaio 2010
ORE 19.30
dinner + funk live

ai fornelli THE FOODERS
funk live THE ROOT DOWN
+ SUPERFLY SOUND SYSTEM

///////////////////////////////////////////////////////////////////////////

soul food searching: Jambalaya funk

soul food searching: Jambalaya funk

Info e prenotazioni INFO@THEFOODERS.IT

///////////////////////////////////////////////////////////////////////////

MENU’

MUFFOLETTA
BUFFALO WINGS
FRENCH FRIES
BLUECHEESE DRESSING SOUCE
HOME MADE KETCHUP
BOSTON BAKED BEANS
COLESLOW
JAMBALAYA
PANNOCCHIE AL BURRO
PRALINES CAJUN
LEMON PIE

BEER & COKE

//////////////////////////////////////////////////////////////
APPROFONDIMENTI
//////////////////////////////////////////////////////////////

SOUL (FOOD) SEARCHING

CHE COS’E’?
Soul food, southern food, mama’s food…
È così che viene definita la cucina afroamericana tipica del sud degli Stati Uniti, quella nata come il jazz ed il blues attorno al delta del fiume Mississippi.
Una cucina che richiama infanzia e origini, che nasce dalle mani degli schiavi per essere un ritorno alla Madre Africa, che mescola le tradizioni dei nativi americani ai cibi trasportati dai navigatori italiani, spagnoli e creoli, inglobando anche un pezzo di Caraibi.

Dall’incontro tra The Fooders e il team di Superfly Magazine nasce l’idea di SOUL (FOOD) SEARCHING, un percorso di ricerca all’interno di una tra le più poliedriche tradizioni gastronomiche e musicali di sempre. Un viaggio articolato in quattro appuntamenti per esplorare i diversi angoli di gusto e le variazioni di ritmo tipiche del Soul Food autentico.
Spostandoci tra le diverse tradizioni gastronomiche, ci faremo accompagnare ogni volta da una band o da un artista che saprà offrirci dal vivo il suono dei sapori che andremo esplorando, completando così l’immersione totale nelle atmosfere del “cibo dell’anima”.

//////////////////////////////////////////////////////////////

CHI SIAMO

THE FOODERS:

THE FOODERS è la nuova veste dell’ex  THE GASTRONAUTS ITALIAN PROJECT.
Nato da Marco Baccanelli e Francesca Barreca come uno spettacolo di live cooking nel 2006, ha poi dato vita ad un vero e proprio progetto, che dà la stessa importanza al suono, all’immagine e al gusto del cibo. Lavorando di manualità in cucina e fortemente di concetto in studio, i due chef  curano gli “aspetti collaterali” del cibo, collegandolo alla musica, all’arte, alla grafica. Studio,  produzione e presentazione di un piatto, concept  e  realizzazione di eventi legati al cibo.
Studio del packaging,  della “mangiabilità” (intesa come facilità di mangiare un piatto creato per non essere distrutto alla prima forchettata) curando l’aspetto ludico o ironico di una linea di cibo, di un menù, di un dolcetto.Tra i progetti all’attivo, l’installazione “Microcucina” e “cibo/CIBO”.
Nel corso degli anni hanno toccato manifestazioni e luoghi come: Parigi, Berlino, Festival della Creatività, Freeshout, LPM, Territori in Festival, Soul Food, Rialtosantambrogio, Festarte, Salone del Mobile di Milano, Remigio champagneria, Lanificio159, Micasa galleria domestica.

THE ROOT DOWN:

RAFFAELE SCOCCIA – Organo
PAOLO PECORELLI – Basso
EMANUELE JORMA GASPERI – Chitarra
DAVID NERATTINI – Batteria

The Root Down è una nuova band di vecchie volpi, quattro musicisti di provata esperienza che si riuniscono per suonare un’irresistibile miscela di funk, rhythm & blues e soul-jazz d’annata.
Guidato dall’organo Hammond di Raffaele Scoccia (Hammondology), il gruppo si avvale della ritmica formata dal batterista David Nerattini (già produttore per L’Orchestra di Piazza Vittorio, Frankie Hi-Nrge Colle Der Fomento, nonché giornalista musicale e fondatore della rivista Superfly), dal bassista Paolo Pecorelli (già al lavoro con Otto Ohm, Niccolò Fabi e fondatore con Nerattini degli I.H.C.) e dal giovane chitarrista Emanuele Jorma Gasperi.
Insieme il quartetto propone classici della musica afroamericana degli anni Sessanta e Settanta, andando a pescare nel repertorio di musicisti immortali come Jimmy Smith, Rueben Wilson, Booker T. & The MG’s, The Meters, The Fabolous Counts, The Mohawks, James Brown, Jimmy McGriff e molti altri. Il suono dei Root Down è volutamente vintage, vicino per spirito a quello retro-funk di etichette come la Daptone e la Truth & Soul e di band come Poets Of Rhythm, Breakestra e New Mastersounds.

SUPERFLY MAGAZINE:

Nata nel 2003 dal progetto collettivo di un gruppo di giornalisti, musicisti e grafici, Superfly Magazine è concepito per rispecchiare un valore fondante della cultura urbana: “qualunque cosa può funzionare, se è funk-y”. Seguendo questo dettame, esploriamo l’arte e la musica attraverso un ampio spettro di interviste esclusive, dai protagonisti senza tempo della musica jazz, soul, hip hop e reggae, ai più nuovi e caratteristici creatori di tecnologie e abbigliamento, con un particolare occhio di riguardo ai fotografi, ai writer e agli artisti visivi più originali.

///////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

Comments

  1. Grazie di tutti i complimenti, Sandra e Andrea =)
    ps.: Andrea il luogo è segreto!
    Ciao!

    Mi piace

  2. fantastico ma … non ho capito dove sarà!!!🙂

    bez

    Mi piace

  3. Indirizzo?

    Mi piace

  4. ragazziiiiii!!
    che spettacolo😉
    la jambalaya era uno dei miei piatti alla serata di cucina americana con Slow Food dello scorso anno
    Bravissimi😛

    Mi piace

Trackbacks

  1. […] CASA26. Se volete vedere cosa vi perdete, ecco le foto della location, scattate in occasione di JAMBALAYA FUNK http://www.flickr.com/photos/gastronauts/sets/72157624371402549/with/4794856646/ Le foto sono di  […]

    Mi piace

  2. […] on 02/02/2010 · 1 Comment  Il ciclo Soul (food) Searching si è aperto con la serata JAMBALAYA FUNK. Roma come New York, tanto soul food, tanta birra, tanto funk, ma soprattutto tanta bella gente. […]

    Mi piace

  3. […] la nostra interpretazione del brunch, come evento estemporaneo prima di proseguirre con il ciclo “Soul (food) searching” (GUMBO JAZZ vi aspetta il 27 […]

    Mi piace

  4. Social comments and analytics for this post…

    This post was mentioned on Twitter by cmonEmbra: Music about food, via @fooders http://wp.me/pGjJ4-3W

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: