Eat the skyline


Mangiare i grattacieli per rivedere la città:
un evento The Fooders per Smart Urban Stage.

(Ingresso solo su invito. Richiedilo qui: info@thefooders.it e ad invito ricevuto conferma la tua presenza. Le richieste di invito verranno visionate e selezionate dal nostro staff.)

ROMA, DOMENICA 4 LUGLIO 2010.

Una installazione di cibo vicina alla gente e vicina alla città, che fà riflettere sul futuro urbanistico di Roma.

Il cibo diventa lo strumento per provocare e lanciare un messaggio sociale, guardare al futuro della città, partendo da quella in cui viviamo.
Nella Roma del futuro, per riqualificare quartieri lontani dal centro storico, i grattacieli della periferia potrebbero superare l’altezza della cupola di San Pietro.
Pallets riciclati disposti uno sull’altro fanno da fondamenta alla skyline edibile ideata e progettata per essere distrutta e mangiata. Piccoli sandwiches e bevande formano grattacieli di diverse altezze, che poggiate su una mappa semplificata della città di Roma si concentrano nelle aree periferiche.

Il cibo è il materiale da costruzione e ricorda nella forma e nello stile un vecchio coin up.
Come nel famoso platform Rampage degli anni 80, in cui i giocatori impersonano tre giganteschi mostri con il compito di distruggere il maggior numero di grattacieli, gli interlocutori hanno il compito di distruggere il futuristico scenario mangiandolo.

Comments

  1. Sempre idee super originali qui da voi.🙂
    X domenica non ce la faccio un vero peccato!

    Mi piace

  2. vi scrivo🙂

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: