Ieri oggi e domani della gita fuori porta.

Ma questi della foto qui sopra chi erano? Mhhh… boh! Diciamo degli antenati che facevano un picnic e che oggi sono in giro per la rete in questa foto, che ricorda molto l’immagine che ho della mia infanzia, tranne che per le pettinature ed i colori.

La tradizionale “scampagnata” è stata per molto tempo un’abitudine per la mia famiglia. Per anni abbiamo esplorato in lungo e in largo le campagne laziali alla ricerca del posto perfetto nel quale stanziare per qualche ora la nostra tribù di nomadi.
E non eravamo certo gli unici, tante famiglie facevano la stessa cosa. C’era la cosiddetta “lotta” per accaparrarsi l’angoletto migliore: prevalentemente ombreggiato, pulito e con la possibilità di spostarsi al sole se eventualmente te ne fosse venuta voglia.

Abbacchi, polli, collane di salsicce, pagnotte, teste d’aglio sempre pronte a consumarsi la faccia sul “pane bruscato” e poi un po’ di relax: coperta a terra, tavolino e sedie per i giorni più chic, amaca quando ci andava di lusso (ma non a mio padre che un giorno la posizionò sotto i castagni, cadendo sui ricci).
Mio padre e mia madre organizzavano queste scampagnate per fuggire un po’ dalla città, ma poi non si accontentavano: li vedevi usare la brace come un fornello per scaldare dei secondi preparati a casa (in aggiunta al resto, ovviamente) e armare il fornelletto da campeggio per farsi una moka.. senza mai aver fatto del campeggio. Li ho visti girare bistecche con una mano, e con l’altra ripararsi con l’ombrello. Tutto questo ambaradan messo in piedi solo per la domenica!

Insomma si creavano situazioni MOLTO informali, situazioni da abiti da lavoro, tuta, scarpe da trekking, cose da sporcare.

Sono passati degli anni e col tempo sia io che mia sorella Claudia li abbiamo un po’ trascurati facendo altro, ma quest’anno ci siamo lanciati di nuovo all’avventura! Pochi giorni fa siamo stati ai Castelli Romani, con un fresco che non vi dico. Due barbecue, frutta, formaggi, olive, pagnotta, caffè freddo ghiacciato (mamma nel frattempo si è evoluta), e un abbacchio intero. In 6, infatti è avanzato.

Anche qui non eravamo gli unici: 6 famiglie di polacchi e di rumeni intorno a noi, ognuno col suo angoletto riservato alla sua famiglia.
Le donne “straniere” ci hanno sblastato: si sono messe a fare le polpette e una serie di altre cose che con la coda dell’occhio ho interpretato come tradizionali della loro cultura, semplici e buone. Brave!

Ma gli italiani? Ma che fate la domenica? Io credevo di non aver fatto più scampagnate a causa dell’età (raggiunta l’età cazzeggiona, si esce con gli amici) e invece pure tutti voi in questi anni evidentemente siete rimasti a casa. E perchè i polacchi ed i rumeni no?

Mi sapete dare una risposta?
Fra qualche anno chi troveremo nelle campagne romane a banchettare nella semplicità più sincera?

Comments

  1. marco says:

    Il problema è che in questo paese non si può fare più un caxxo…. anche io ricordo le scampagnate con picnic e mio papà che mi faceva guidare la 126 nella radura, propio oggi sono passato davanti a quel posto è c’è il solito divietone di cui alla LR6/91che impedisce il transito di veicoli ovunque fuori dalla strada (anche dove non nidifica l’airone cinerino…vi assicuro… tipo su vecchie ex pistine da motocross tra due raccordi di superstrada ed un complesso industriale, ove crescono solo sterpaglie!) dove andavo da adolescente a fare le grigliate in riva al mare hanno sbarrato tuto, (e gia quella volta se ti beccava la capitaneria c’era da ridere a fare fuochi sull’ arenile) di andare sul letto del fiume con l’auto poi…non ne parliamo nemmeno…per non nominare manco il fuoco.. eccetera… insomma, gli spazzi esterni non sono più a disposizione dei cittadini. neanche di quelli che ci hanno guidato con attenzione, hanno portato via sempre le immondizie (anche quelle che qualcun’altro ha lasciato,e sono stati sempre attentissimi al pericolo incendi…

    Mi piace

  2. valeria says:

    w i pic nic
    w le nonne che iniziano a cucinare un mese prima
    w le foto ottantone…
    ma soprattutto w i calzettoni bianchi traforati!

    Mi piace

  3. grande fra!
    il post sui pic nic è fichissimo! e le foto di te da piccola spakkano!! sembri sabrina salerno con quella maglietta colorata, gli occhiali enormi e il taglio alla donna summer!!
    forza i pic-nic!!! e lo sai che noi, in quanto a pic nic, ci stiamo dentro alla grande!
    baci
    Andrea

    Mi piace

    • Grazie Andrea =) Eh sì! Eravamo in pieni anni ’80.
      Il picnic va riscoperto, va valorizzato. Forse va reinterprato in chiave moderna, ad esempio facendo più attenzione all’ambiente, ma ce la possiamo fare, e forse la crisi ci aiuterà =)

      Mi piace

  4. … forse perchè si stà perdendo il gusto delle cose semplici. Gli italiani preferiscono fare il giro degli ipermercati!

    Mi piace

    • Sicuramente una parte degli italiani preferisce gli iper alla natura, ma credo che la motivazione non sia così semplice.
      Purtroppo credo che il problema sia più radicato nelle sovrastutture che la gente si crea da sé, magari guardando la tv. In America (e non solo) il bbq è considerato un’arte vera e propria, ed in Italia abbiamo esponenti della cucina d’autore che da veri appassionati portano avanti questo tipo di cucina (vedi lo chef Igles Corelli). Per questo, per gli Italiani che si interessano ad un certo tipo di cucina, forse il concetto di bbq ha acquisito un’accezione gourmet, ma per le masse forse la scampagnata con annesso barbecue rimane una cosa da poveri.

      Mi piace

Trackbacks

  1. […] This post was mentioned on Twitter by tirebouchon, Francesca Barreca. Francesca Barreca said: Ieri oggi e domani della gita fuori porta.: http://wp.me/pGjJ4-dH […]

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: