Re del Baccalà

Davide Michelangeli è il mio baccalaro di fiducia. Come recita il suo biglietto da visita, lui è il re del baccalà e dello stocco. Unico a Roma, dal 1954.
Siamo a Centocelle, in un negozio che ha mosso i primi passi come alimentari. Quando Davide era piccolo infatti, lavorava col papà ed era l’addetto al baccalà. Da qui la sua passione per questo pesce.
Passione che trasuda dalle piccole mattonelline in tutte le tonalità del celeste e del blu, fra le tantissime vasche in cui sono messe a dissalare tante baffe di tipologie diverse di baccalà e simili. Il rumore dell’acqua che scende goccia a goccia vi regalerà un momento di relax inaspettato. Nel bancone troverete invece baccalà ancora da dissalare, aringhe e acciughe sotto sale. Tutte di buona qualità, a prezzi ragionevoli. Alle pareti, decine di pesci stocco. Inoltre, vi segnalo una prelibatezza da gourmet: il ventre di stocco. (circa 60€ al kg) una parte saporita del pesce stocco con la quale preparare deliziosi involtini, ma di questi parleremo prossimamente. Vi lascio qualche foto, giusto per capirci.

Il sito del negozio ha una grande quantità di ricette con il baccalà, tra le quali è molto facile navigare.
Un ultima cosa: “Nutrirsi bene oggi, per star bene anche domani”. E secondo voi dove l’ho letto?

Re del Baccalà e dello Stocco
Via Giacomo Bresadola, 30 – Tel. 062593317
www.michelangeli.info

Comments

  1. bello! mai andata, ci devo passare assolutamente. Bravi ragazzi, sempre avanti🙂

    Mi piace

  2. fabio_vr says:

    E pensare che ero convinto che lo stoccafisso fosse una prerogativa di alcune zone del Veneto… il mio pusher di fiducia si chiama Righetti e da tempo immemore gesitsce la Bottega del Baccalà (qui lo stoccafisso lo chiamano baccalà, mentre il baccalà salato propriamente detto non lo usa quasi nessuno..vabbè), dove vende sia stoccafissi secchi che ammollati e già pronti che cotti in svariate maniere, oltre che qualsiasi altro tipo di pesce conservato, oltre che all’immancabile polenta in tutte le gradazioni del caso… ci vado anche solo per inebriarmi del profumo… al prossimo giro a Roma, passo per certo!
    Torno a sorvegliare lo stracotto (qui siamo in zona cappelletti, nessuna distrazione che devo preparare il ripieno..)

    Mi piace

Trackbacks

  1. […] di Centocelle (siamo sempre a Roma, in uno dei quartieri vicini alla Casilina), scoperta grazie al blog dei Fooders. Altra scoperta fatta grazie al web (e al formidabile blog La cucina di calycanthus), è il banco […]

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: