Un Altro Capodanno è Possibile

Se vi siete persi il primo, non potete lasciarvi scappare anche il secondo. Se siete feticisti del palindromo poi, avete una ragione in più per evitare che questa coincidenza passi inosservata. Se pensavate che il mondo sarebbe finito nel 2010, avevate fatto i conti senza l’oste: la fine è stata anticipata a maggio 2011. Quindi non ci sarà un altro capodanno.

Crediamo che questo sia sufficiente per fare un’altra, memorabile festa.

Non mi va di convincervi, ma c’è qualcuno potrebbe farlo per noi…

“Ciao Ragazzi sono Marty, Marty Mcfly torno ora dal 2020 e vi assicuro che il PESANTISSIMO evento targato THE FOODERS sarà il più caldo dei prossimi vent’anni, quindi non dite che non ve l’ho detto…Io sto già a quota TRE capodanni The Fooders, sto a tornà continuamente in dietro.. Troppo gajardo, bravi.” M.M.

“Il penultimo Evento di fine anno Targato The Fooders, non perdetelo” (Maya Magazine Dic 2010 – In allegato un fantastico calendario, l’ultimo dell’intera umanità.)

“In tutte le interviste che ho rilasciato ho sempre dichiarato di aver fatto tutto ciò che di più estremo possa esistere in natura, ma ora mi trovo costretto a ritrattare, cazzo ragazzi… non sono mai stato a un evento organizzato dalla Scuderia The Fooders.”
(Rocco Siffredi su Caccia e Pesca N. 124 Dic 2010)

“Puffi!? Ho cominciato a considerarli cibo spazzatura da quando mangio The Fooders, sono la mia nuova ossessione.”
(Gargamella su Il cucchiaio D’argento n.16520 Dic. 2010)

“(…)invece per tutti quelli che non verranno, l’appuntamento è per i primi di gennaio su Porta a porta,con il plastico di Casa26 per capire meglio cosa vi siete persi(…)” (Bruno Vespa)

“Ciò che veramente spinse John a lasciare il gruppo non è stato tanto l’essersi fatto trascinare in quelle cazzate hippy da quella puzzaculo di Yoko Ono, quanto la scelta di voler rimanere uniti fino al 31 dicembre 2010. Io, George e Paul avremmo voluto fare un grande concerto nel loft dei Fooders, per ringraziarli di averci fatto mangiare la miglior torta di mele di tutta Liverpool (novembre 1961). Ma lui cominciò subito a dire cose del tipo “io non suono mentre la gente mi mastica in faccia, canticchiando canzoni dei Rolling stones” oppure “The Fooders? ma quelli sono dei radical chic capaci solo a dire che sanno cucinare quando in realtà non sanno riconoscere na sorca per un par de mutande!” John si inalberava facilmente, o meglio, Puzzaculo gli diceva di farlo e lui lo faceva. Mah, comunque io ci vado il 31. Si, si! Ho deciso ci vado.” (Ringo Star – Rolling Stone Magazine dic. 2010)

Vi lascio con il menù, alla fine, dopo i credits: TUTTI I PERSONAGGI SONO INTERPRETATI DA MARCO BACCANELLI.

Focaccia cacio e pepe
Focaccia con burro montato e alici siciliane
Muffoletta
Risotto con aglio, olio, peperoncino e baccalà
Amatriciana con guanciale croccante
Il supplì
Cotechino cotto a bassa temperatura con patate e cipolle caramellate
Spaghetto di zucchine alle erbe e pomodori secchi
Ciambella ferrarese con zabaione caldo
Budweiser beer
Dopo cena, free cocktails

Solite info alla solita mail: info@thefooders.it
Francesca 3386105017
Marco 3341857843

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: