Buon Enkutatash, e tante care cose a tutti!

L’altro ieri sera, dopo una giornata in giro per Roma tra appuntamenti, soste al bar per un caffè, traffico, commercialista, soste al bar per un caffè, telefonate di lavoro e soste al bar per un caffè, al calar del sole si ritorna finalmente a casa.
Stanchezza tanta, e la voglia di cucinare è pari alla voglia che avrebbe Ron Jeremy di fare il donatore di sperma durante il suo unico giorno libero.

Ma la fortuna vuole che l’11 settembre, che tutti noi ricordiamo per il flashmob meglio riuscito della storia, sia anche il giorno in cui si festeggia il capodanno (Enkutatash) in Etiopia e noi l’abbiamo festeggiato assieme alla nostra vicina di Addis Abeba mangiando un ottimo zighinì, una buonissima injara e un festosissimo pane al cumino, l’ambasha.
Ah dimenticavo, secondo il calendario gregoriano, quello a cui loro fanno riferimento, ieri è iniziato il 2007, e qui la crisi ancora deve cominciare😉.

Buon Enkutatash, e tante care cose a tutti.

di Marco Baccanelli

Comments

  1. nuuu! ricominciare dal 2007 proprio no!
    grandi comunque: in 10 righe c’è tutto quello che amo dei Fooders.
    e poi a Torino vi porto a mangiare uno zighinì strepitoso, sempre che nel frattempo non sia diventato una merda (come nella nostra migliore tradizione di cene insieme).
    dav

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: