Bomba o non bomba

…noi arriveremo a Roma.
In Piazza de’ Renzi a Trastevere c’è questa osteria dove appena c’è un po’ di sole si mangia fuori, fila chilometrica manco regalassero il cibo, e tanta romanità. Quella romanità caciarona (fatta anche di conti scritti a penna sulla tovaglia di carta) che può infastidire qualcuno, ma grazie alla quale altri si sentono a casa.
La romanità di questa trattoria non è l’unica cosa che spinge a recarsi in Trastevere, ve lo dico: i secondi sono spesso molto buoni (nella foto il bollito in salsa verde, ma anche trippa, spezzatino, pollo alla romana etc) ed insieme ad un buon contorno (insalata, patate al forno, cicoria ripassata, fagiolini etc) costituiscono un equilibratissimo pasto romanaccio, accompagnato dal SUPER pane del forno La Renella, e un conto mai eccessivo.

Lo stile dei primi piatti è molto basic: pasta scolata, messa nel piatto, sugo al centro ed immancabile pecorino  parmigiano. Poi te la mantechi te: stile augustarello, per gli amici. Ci sono anche le minestre: nella foto vedete pasta e ceci, con la pasta non propriamente al dente, ma non dissimile da quella che ho mangiato in alcune case di gente normale. Una minestra sincera, coi ceci secchi ammollati, niente ceci in scatola, e olio buono.

augustarello2

Non sempre è il momento di andare da Augustarello, ma inevitabilmente quel momento arriva: senti una brezza leggera e  l’odore di primavera, anche se sei a gennaio, aggiungi uno spiraglio di sole e come si dice a Roma: te fiondi!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: